back  immagini di maria  home

Santuario

Madonna della Celletta

Argenta (FE)

La prima cella, con la Madonna ed il Bambino dipinta sul muro, sorse nel 1490 per voto dei coniugi "Fanti". In seguito la cella fu ingrandita e ai fianchi dell'immagine furono dipinti i due patroni di Argenta: S. Nicolò e S. Giacomo. All'inizio del 1600 fu decisa la costruzione di un tempio che fosse un degno santuario e il Consiglio della comunità affidò l'incarico a Marco Niccolò Balestri, argentano, pittore ed architetto che progettò ed iniziò il tempio nel 1607, ma dopo due anni morì. il Consiglio della comunità si rivolse a Giambattista Aleotti, pure argentano, detto l'Argenta, che continuò e finì l'opera nel 1624 e il 7 ottobre dello stesso anno il muro con il dipinto fu trasportato dalla celletta al nuovo Santuario. il 12 aprile 1945 la guerra, con la devastazione di Argenta, distrusse  quasi interamente il tempio che fu ricostruito ed inaugurato nel 1954. La festa della celletta è fissata il 7 ottobre. Il 19 marzo viene ripetuto un pellegrinaggio, per aderire al voto fatto dalla cittadinanza nella calamità del terremoto dell'anno 1624.